L’App della Rega per far scattare i soccorsi

Due movimenti delle dita per dare l’allarme in caso di necessità e far scattare i soccorsi. La tecnologia permette di semplificare e velocizzare gli interventi della Rega, la guardia aerea svizzera di soccorso.

Una semplice app, che può essere installata su qualsiasi apparecchio, consente, in caso di emergenza, di inviare alla centrale operativa le coordinate esatte della persona che sta lanciando l’allarme, così che i soccorritori possano localizzarla senza perdere tempo prezioso.

L’applicazione, gratuita e disponibile da alcuni anni, è già stata scaricata oltre un milione di volte. Nel momento in cui viene attivata, la app trasmette in tempo reale le coordinate, oltre che alla centrale, anche alla cabina di pilotaggio dell’elicottero, in modo che l’equipaggio in servizio possa volare sul punto dal quale è partita la chiamata senza perdite di tempo. L’app funziona sia dalla Svizzera che dall’estero, ovviamente purché ci sia campo. I vantaggi dell’utilizzo dell’applicazione della Rega riguardano tutti gli interventi, ma in modo particolare quelli in montagna o in zone boschive o impervie e comunque più difficili da identificare e raggiungere. Lo ha spiegato sul portale della guardia aerea elvetica il responsabile della centrale operativa Brigitte Kuhn: «Molte persone al momento dell’allarme non conoscono con precisione la loro posizione. In una situazione di stress o di shock anche solo la descrizione dell’ambiente può risultare difficile per una persona. L’app Rega offre quindi un importante servizio e sarebbe ormai impensabile farne a meno nella quotidianità degli interventi».

L’app può essere scaricata gratuitamente su tutti gli apparecchi con sistema operativo Ios, Android e Windows. Secondo le informazioni diffuse dalla Rega, l’applicazione è già stata determinante in quasi 2mila interventi e permette di risparmiare fino a 5 minuti e più di tempo.

Anna Campaniello

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here